giovedì 5 gennaio 2017

TROFIE SPECK PORCINI E PISTACCHI




Eccomi qua sul mio amato blog,nell'anno nuovo, il 2017 !quest'anno compie dieci anni (il mio blogghino) è un anno importante,dieci anni sono tanti, bisogna mostrarsi più  maturi,aggiungendo spunti nuovi e maturati nel tempo.Alla fine del 2016,in cucina come del resto in tante altre cose,mi son resa conto che voglio fare sempre degli errori che poi magari si tramutano in sciccherie!!! uso la solita caparbietà di sempre!!! Ancora non ho capito che nei dolci ad esempio ci vuole precisione e che facendo esperimenti si può trovare “una bufala “ nel piatto!!!! O che non dosando bene il sale può diventare una salamoia!!! Ma va bene così anche perché comunque tante altre cose le ho capite e qualcosa di buono esce sempre soprattutto quando c'è il cuore <3 La prima ricetta dell’anno è un primo che ho fatto l’altro giorno, che era il compleanno del mio primo figliolo,una pasta semplice(nell'esecuzione) anche perché dopo le feste mangerei zuppa minestra minestra zuppa!!!!! TROFIE CON PORCINI SPECK PISTACCHI E BACCHE ROSSE 
Nel mentre cuoce la pasta saltare lo speck con un goccio di olio e burro la dadolata di porcini sempre quelli trovati da me e la mia dolce metà che ho congelato,far rosolare e aggiungere della panna fresca,dei dadini di taleggio,tuffarci la pasta dentro aggiungere un po di parmigiano impiattare e spolverare con dei pistacchi tostati e delle bacche rosse tritate.Inutile ripetere che è buona parte dei prodotti di base a fare un buon piatto.
Le foto non sono un granché aiha!!!! Sono con il cellulare aiha!!! E vabbè mica può essere tutto preciso comunque posto anche una foto della bella neve che è arrivata stamattina nel mio bel paesello irpino sono già più di 10cm buona giornata a tutti e BUON INIZIO ANNO!!!

sabato 17 dicembre 2016

I MIEI BISCOTTI DI NATALE e L'ALBERO
















E anche quest'anno si avvicina il Natale e come sempre la casa è addobbata l'albero è semplicissimo con cortecce ricoperte di muschio,tutto materiale che ho raccolto nel bosco. Ho sfornato anche i primi biscotti,semplici al burro con marmellata di lamponi la ricetta è qui.e delle sfogliatine semplici con zucchero e cannella,molto veloci prese dal web basta prendere della pasta sfoglia (io ne ho presa una al burro) rettangolare,ho spolverato di zucchero  e cannella mischiata,la carta forno,ci ho messo la sfoglia sopra ho spolverato anche la sfoglia con zucchero e cannella l'ho stesa un pochetto con il matterello l'ho rotolata da entrambi i lati lunghi sino ad arrivare al centro,con un buon coltello ho tagliato a listarelle le ho messe in teglia con carta forno per circa 10 m' a circa 180°.

martedì 18 ottobre 2016

OTTOBRE NELL'ORTO SINERGICO E UNA BELLA ZUPPA DI LENTICCHIE




È ottobre il mio orto sinergico,vive anche questo mese,vive un miracolo naturale,i porri sono diventati giganteschi,le biete,le scarole ricce e lisce,le barbabietole rosse,le erbe aromatiche i fiori,cavoli,verze,il sedano qua e là,sembrano tanti alberelli, il cestino della cuccagna si riempie di doni.Il sedano in cucina chiama le lenticchie è il momento giusto per una bella 
ZUPPA DI LENTICCHIE  ne ho giusto comprate un sacchetto di lenticchie di ONANO che sono buonissime,anzi di più!
 le ho ben scelte lavate messe in acqua fredda con due tre rametti di sedano mezza cipolla sempre dell'orto,e l'altra metà tritatissima,due carote intere e una piccolina tritatissima,due pomodori schiattati per fare uscire i semi,un pezzetto di fogliolina di alloro,due spicchi di aglio,ho fatto sobbollire fino a cottura,poi ho tolto l'aglio la cipolla intera le carote ,i rami di sedano quelli grossi che non si sono sfaldati,le bucce dei pomodori e ho aggiunto un po di olio,un po del mio dado vegetale sale pepe,l'ho fatta andare ancora una decina di minuti un filo di olio a crudo nel piatto e gustata ,ma volendo si può aggiungere dei porcini saltati,del lardo,pancetta,salsiccia,seppioline appena saltate,cotechino piccantino,insomma chi più ne ha più ne metta, : )  

giovedì 6 ottobre 2016

MELANZANE RIPIENE CON ANELLINI SICILIANI.







Siamo proprio a fine stagione per le melanzane e dopo averle fatte e rifatte ho pensato di farle ripiene di pasta, rifacendomi un po ai timballi siciliani con gli anellini di pasta molto molto lunga la cottura ma poi davvero buoni,con l'ultimo basilico ne ho fatto un pesto leggero per dargli quel profumo che solo il basilico sa dare.

MELANZANE RIPIENE CON ANELLINI SICILIANI 
INGREDIENTI:
Piccole melanzane
Sugo di pomodoro fresco
Olio al basilico (frullando foglie di basilico un pizzico di sale,un po di aglio ) 
Besciamella 
Parmigiano
Pasta tipo anellini
Mozzarella

Cuocere la pasta un po al dente,secondo confezione,tagliare le melanzane in due secondo lunghezza, svuotarle lentamente facendo attenzione a non forarle, tritare il contenuto tolto e soffriggerlo con un po di olio e fare lo stesso con i gusci di melanzane sopra e sotto,poi vanno salate e pepate riempite con il ripieno che è composto: dai pezzetti di melanzane fritte la pasta condita con il sugo un po di besciamella  mozzarella e parmigiano,mettere ancora uno strato di besciamella un po di mozzarella l'olio di basilico una spolverata di parmigiano e infornare a 180° per circa 25m'.

lunedì 3 ottobre 2016

SPAGHETTI AI FUNGHI PORCINI



Giorni di pioggia e nebbia,sole caldo e pallido,profumi che hanno lasciato l’estate,c'è chi in questo periodo si lamenta diventa triste, io invece finito il caldo inizio a muovermi mi piace sentire l’aria fresca,avvolgermi una sciarpa al collo e sentirmi coccolata,mi piace vedere che i colori iniziano a diventare caldi,fare lunghe passeggiate nel bosco e raccogliere tesori tanti tesori.Funghi che a me piacciono tanto,porcini profumati, alla fine li preferisco sempre come li faceva la mia nonna : 
SPAGHETTI CON PORCINI 
Semplicissimi  e velocissimi
Pomodorino 
aglio 
porcini 
Origano immancabile
Peperoncino 
 gia postati e ripostati su questo blog ma oggi mi va così e li ripropongo : ) 

giovedì 22 settembre 2016

MARMELLATA DI PRUGNE



La colazione che preferisco da sempre è quella con le fette biscottate burro e marmellata,o confettura perché marmellata si dice di quella agli agrumi, ma per me è sempre marmellata!!! Ne ho provate tante e di tanti frutti,quelle comprate o con poco zucchero o solo lo zucchero della frutta o biologiche,non sono mai come quelle che faccio io booh !!!! e anche se quest’anno nel mio paese la frutta è stata scarsa soprattutto le prugne dei miei alberelli, neanche una,allora per fare la marmellata le ho dovute comprare,ma posso dire di essere soddisfatta è venuta buonissima e un colore che se non sapevo di averla fatta io pensavo ci fosse il colorante!!! Per farla niente di più semplice bastano piccoli accorgimenti e quando in pieno inverno si apre un barattolino per la colazione o la merenda,si sente il profumo dell’estate.
MARMELLATA DI PRUGNE
Su un kg di frutta tagliata a pezzettini piccoli con la buccia uso 300gr di zucchero
Un grosso limone della costiera amalfitana, non trattato (che quest'anno ho comprato a 6€ al kg) ho usato solo il succo,la buccia l’ho usata per dei muffin al limone,ho messo tutto in una pentola con il fondo doppio,con il fuoco vivace ho girato un po fino a bollore poi ho abbassato il fuoco e mescolato ogni tanto per circa  un ora l’ho versata bollente nei barattoli sterilizzati,li ho chiusi messi sotto sopra finché si sono raffreddati e messi in luogo fresco e asciutto.


martedì 6 settembre 2016

HAMBURGER CON PANINO FATTO IN CASA




La grandine che ha distrutto parte dell’orto mi ha costretta a tirare un bel po di cipolle anche perché il gambo era piuttosto malandato,cosi ho una bella quantità di cipolle rosse e ramate da consumare anche se le sto facendo asciugare al sole per poterle conservare un po,allora in questi giorni ricette con cipolla a gogo!!! Ah !ah! ah! 
Io amo le cipolle,le amo anche crude nell’insalata,nella panzanella,nel kebab e negli hamburger cosi visto che era un po di tempo che non facevo gli hamburger e i miei ragazzi sono a casa per le vacanze,li ho preparati giganti e con anche i panini fatti in casa uhm! Erano favolosi ! 

Per circa 16 panini di dimensioni classiche o per 8 belli grandi come li ho fatt io!
Ci vogliono:
450gr di farina 0
450gr di farina manitoba o 00 come volete
100gr zucchero 
60gr burro morbido
Una bustina di lievito secco
2 uova più 1 per spennellare la superficie 
Semi di sesamo
Acqua tiepida quanto basta 
Si prendono tutti gli ingredienti si mescolano e aggiungendo poco acqua alla volta si fa un bell’impasto morbido,si fa raddoppiare di volume si riprende si lavora un po e si divide l’impasto in 8 bei panini tondi un po schiacciati e si fanno lievitare ancora anche due tre ore, spennellarli con un po di acqua e uovo coprire con i semi di sesamo,infornare a circa 190° per circa 15/20m’ finchè non sono appena dorati.
Naturalmente per la farcitura ho fatto dei bei hamburgheroni!! Con del macinato di vitello e un po di maiale,sale e pepe.Fettine di pomodori,cipolla rossa tagliata sottilissima,fetta di formaggio che ho sciolto sull’hamburger una volta cotto,insalata jcemberg,una bella spruzzata di ketchup  e maionese per finire in bellezza.