venerdì 4 gennaio 2008

PRIMA RICETTA 2008 CANEDERLI



Come inizio anno potrei iniziare con tante ricette, pensieri, buoni propositi, promesse,
la fine del 2007 è stato un buon fine anno,a Natale e vigilia con la famiglia gli affetti più cari insieme a mia suocera mia cognata abbiamo preparato tante cose buone soprattutto della tradizione campana"baccalà, scarola ripiena, frittura di pesce, capitone arrostito, tortellini in brodo, cappone e tante tante altre cose" che purtroppo non ho fotografato perchè il tempo è mancato, passava così veloce che alcune cose mi sono sfuggite.
L'inizio 2008 è iniziato davvero bene ero a casa mia con gli amici di sempre (da una vita) con i loro figli e i miei c'era una atmosfera davvero bella di chi si conosce da sempre e basta uno sguardo,insieme a loro abbiamo scelto un bel menu (quest'anno non di pesce) ed era tutto così buono dagli antipasti "crostini di crema di zucca e tartufo,cupoline di verza con ripieno di patate salsiccia e provola affumicata di Agerola,polpettine di baccalà,panini al salmone,formaggi metà stagionatura con rucola e peperoncino,con il pepe,e solo formaggio con marmellata di zucca e di peperoni,speck con cremina di rafano,pomodori secchi sotto olio,sardella calabrese(che è una conserva fatta con neonata di sarde pomodoro e peperoncino fatta dalla mamma di una calabrese doc,poi se c'era dell'altro l'ho dimenticato.Il primo un risotto con speck e porri adagiato su una cialda fatta di formaggio grana,con una spolverata di tartufo nero,i secondi: filetto di maiale con le mele con contorno di cavolfiore e broccoli in gratè e il classico cotechino con lenticchie con la speranza che ci porta tanti bei soldini cosi come i dodici chicchi d'uva bianca con gli ultimi dodici secondi dell'anno DA NOTARE SEI CON LA GAMBA SINISTRA ALZATA E GLI ALTRI SEI PER FINIRE POI CON LA DESTRA così è la tradizione in casa mia da quando trascorro il capodanno con la mia amica spagnola doc Vicen.Poi naturalmente del buon vino aglianico spumante etc.Di solito abbiamo usato piatti e tutto in plastica ma stavolta visto la situazione che abbiamo in Campania con la spazzatura abbiamo usato quelli in vetro così tra quello che abbiamo reciclato, la spazzatura era davvero pochissima,e non solo, perchè devo dire che non abbiamo fatto neanche avanzi, per me è davvero importante non buttare nulla,il 2 gennaio ho mangiato le lenticchie rimaste con la pasta e con il pane che è avanzato oggi ho preparato dei buonissimi canederli in brodo anche perchè il 2 sera mio suocero ha compiuto 70 anni e quindi riprepara rimangia,il 3 il mio figliolo ha compiuto 15 anni e riprepara rimangia,ora basta dovrò fare una dieta ristrettissima altrimenti mi portano in ospedale,tra l'altro ho sofferto di un dolore alla spalla che mi toglieva il fiato.
ora qualche foto e la ricetta dei CANEDERLI che ho fatto per la prima volta e sono venuti davvero buoni quasi come quelli che ho mangiato a Vipiteno.
CANEDERLI CON SPECK
200gr di pane leggermente raffermo
100gr acqua 100 di latte
100gr di speck
3 cucchiai colmi di farina
2 uova
mezza cipolla
una noce di burro
un ciuffetto di prezzemolo
erba cipollina (ho usato quella essiccata)
brodo con verdure un pezzetto di manzo e una coscia di pollo
noce moscata sale pepe.
Ho tagliato il pane a cubetti e ci ho versato sopra il latte l'acqua le uova l'erba cipollina il prezzemolo tritato,un pizzichino di noce moscata,sale e pepe tutto sbattuto,l'ho fatto riposare una mezza ora, nel frattempo ho scaldato una noce di burro e messo a soffriggere la cipolla tritatissima e lo speck a cubettini,soffriggere un poco far raffreddare e unire all'impasto di pane,unire ancora i 3 cucchiai colmi di farina girare il tutto e con le mani bagnate fare le polpette io le ho fatte grosse come un mandarino e ne sono venuti 12,passarle poi su di un piatto con della farina giusto una piccola infarinatura,farle riposare su di un piatto piano una decina di minuti e abbassarli con un cucchiaio nel brodo che bolle lentamente per circa 15 minuti finchè non sono a galla,di solito si cuociono in acqua bollente e poi calati in brodo,io però ho visto che non si sfaldavano li ho messi nel brodo poi li ho adagiati nel piatto e il brodo l'ho messo facendolo passare attraverso un colino.
Come prima ricetta del 2008 mi fa molto piacere che sia capitata questa molto semplice e gustosa e semplici sono anche le foto.

3 commenti:

giu&cat ha detto...

Un menù splendido, davvero! Aspetto la ricetta delle cupoline di verza ripiene :) Cat

cocozza ha detto...

Sarà fatto Cat al più presto e anche con la foto.
ciao cocozza

monique ha detto...

i canederli sono una cosa eccezionale..la mia suocerina austriaca per fortuna me li fa spesso!!